Arte e cultura

Cosa si può visitare a Firenze

cosa-si-può-visitare-a-Firenze

Se qualcuno, italiano o straniero che sia, avesse voglia di fare qualche giorno in visita nella città di Firenze e si stesse chiedendo cosa si può visitare a Firenze, io ho la risposta adatta per tutti. Innanzitutto quello che secondo me rappresenta il luogo più stupefacente per osservare da vicino l’intera area del centro storico è sicuramente il piazzale Michelangelo, sorto nel XIX secolo d.C. per opera di un progetto di urbanizzazione denominato piano Poggi e grazie al quale oggi è possibile visitare questa meravigliosa piazza.

Il piazzale Michelangelo fu realizzato e dedicato all’ artista rinascimentale Michelangelo e gli fu dedicata anche la sua statua in copia del David il cui originale risiede nella galleria dell’ Accademia. Ad oggi infatti è possibile osservare tale copia al centro del piazzale Michelangelo. Alle spalle di questa statua sorge La Loggia originariamente luogo di esposizione delle opere di Michelangelo e successivamente trasformata in luogo di ristorazione. Cosa si può visitare a Firenze di altrettanto bello e storico ? Sicuramente la chiesa di San Miniato a Monte che sorge alle spalle de La Loggia e che offre nella sua parte frontale il famoso cimitero delle Porte Sante.

Firenze è un vero e proprio reperto archeologico a cielo aperto che offre molti spunti per appagare la propria curiosità culturale. Stupende sono le piazze di San Marco e di SS. Annunziata che ospitano rispettivamente la chiesa di San Marco al cui interno troviamo una buona parte delle opere del Beato Angelico mentre nell’altra è possibile visitare il portico dello Spedale degl’ Innocenti realizzato dal Brunelleschi, la statua equestre di Ferdinando I dei Medici e il loggiato dei Serviti. Questa è solo una piccola parte di cosa si può visitare a Firenze.

In Piazza Santa Maria Novella è presente una stupenda chiesa gotica, la prima realizzata nella città di Firenze da Leon Battista Alberti, caratterizzata da una stupenda facciata in marmo e all’interno della quale è possibile vedere le sepolture di Filippo Strozzi, Rucellai e Tornabuoni, ad ognuno dei quali sono state dedicate altrettante vie.
Cosa si può visitare a Firenze ancora ? Sicuramente la piazza di San Lorenzo oggi dedicata ai famosi mercati rionali e che ospita in cima alla scalinata la chiesa commissionata dalla famiglia dei Medici a Brunelleschi per realizzare al suo interno quelle che sono le tombe dei componenti della famiglia dei Medici tra cui Giovanni di Bicci che fu fondatore della dinastia e sua moglie. Nella cripta sono invece tenute le sepolture di Donatello e Cosimo il Vecchio. Questa chiesa ha una facciata mai ultimata, mai realizzata e rappresenta uno dei due accessi alle famose tombe dei Medici. La restante parte di tutta la famiglia è situata all’interno delle Cappelle Medicee in Piazza Madonna degli Aldobrandini dove tra l’altro risiede la tomba di Lorenzo il Magnifico in una apposita Sagrestia, nominata Sagrestia Nuova, realizzata da Michelangelo. Ma Firenze è questo e molto altro.

Annunci