Crisi di coppia

Perché le donne tradiscono. Ecco i motivi

le-donne-tradiscono

L’argomento potrebbe risultare alquanto originale perché di solito sono gli uomini che tradiscono le loro compagne, eppure esiste una realtà sommersa che dice che le donne sono delle espertissime traditrici se si verificano determinate condizioni o situazioni particolari. Vediamo quali.

Il tradimento esiste perché l’essere umano è fondamentalmente un animale poligamo, quindi parlare di tradimento nella misura in cui si fa sesso con persone differenti è una bella contraddizione che cozza con le leggi non scritte di madre natura. Ma al netto di questo sappiamo tutti che il titolo di campione mondiale di corna messe è l’uomo ancor prima della donna. In realtà le donne tenderebbero a tradire forse più degli uomini se si verificassero quasi all’unisono una serie di circostanze secondo le quali una donna non potrebbe più fare a meno di compiere quest’atto insano. Le donne tradiscono con più disinvoltura perché spesso e volentieri l’uomo ha uno spirito d’osservazione più scadente e non si accorge di alcuni particolari che sono il chiaro segno di un cambiamento in corso.

Quando le donne tradiscono significa che si sono spezzate delle corde tese nella relazione di coppia che fanno capo alla fiducia reciproca, all’affidabilità e al senso di sicurezza. Se una donna non percepisce più fiducia nel compagno al 99% il rapporto è chiuso, potrà andare avanti per convenienza ma sentimentalmente parlando la donna non è più recuperabile, il suo desiderio affettivo o erotico nei confronti del suo compagno non esiste più. In questa particolare situazione ci sono tutte le prerogative per cui una donna possa tradire l’uomo. In realtà non è un vero e proprio tradimento perché la donna si sente già slegata dalla sua relazione e quindi non ritiene di avere più nessun impegno con lui.

Dall’altra parte permane la condizione di rapporto di coppia apparente, dove si divide il tetto coniugale ma al di sotto del quale non si fa niente se non utilizzare le stesse stanze dell’appartamento. Poi esiste un altro caso in cui le donne tradiscono più o meno all’insaputa del compagno per motivi di noia, di perdita di stimoli, quegli stessi stimoli che una volta erano il motore del loro amore. Il tempo passa, la noia prende campo e da parte dell’uomo non arriva più nessuna iniziativa che spiazzi positivamente la donna, la quale di conseguenza cerca altrove le nuove fonti per rinnovare i suoi sentimenti e le sue emozioni. Sarebbe meglio dire che la donna attende altrove e non cerca altrove, perché la donna non prende mai iniziative concrete.

donne-tradiscono-gli-uomini

Ma le motivazioni per cui le donne tradiscono l’uomo non si fermano qui, se infatti oltre alla noia subentra il caso più grave della perdita di rispetto nei loro confronti, allora non rimane altro da fare che firmare le carte per il divorzio se la coppia è sposata, se non lo è, tanto meglio per lui. L’uomo non deve mai e poi mai fare l’errore madornale di mancare di rispetto nei confronti della compagna per quanto concerne la sua femminilità, i suoi diritti non scritti di donna, altrimenti è come scavarsi la fossa da soli. Il rapporto anche in questo caso sarà irrecuperabile e l’esito scontato. Un conto è trattare la donna con sufficienza al di fuori delle quattro mura familiari, un altro è ridicolizzarla con parole, atteggiamenti fuori luogo nel posto sbagliato e nel momento sbagliato. Per concludere possiamo aggiungere che mentre il tradimento del maschio è più spesso fisico, quello della femmina è prima mentale e poi fisico, quindi peggiore e più compromettente.

Annunci